Le spiagge del Tonnotto – Cape Cod

C’è una penisola dalla forma molto caratteristica che si protende nell’Oceano Atlantico, a sud est di Boston, che può vantare oltre 900 chilometri di costa, nonché 60 spiagge, tutte facilmente accessibili. Dove la camera di commercio locale propone romantici matrimoni sulla spiaggia e si possono fare scorpacciate a base di giganti aragoste e ogni sorta di frutto di mare.

Ma non è solo questo che contribuisce a fare di Cape Cod un posto unico nel suo genere. Di particolarità e storie da raccontare ce ne sarebbero infatti a decine.
Come lo strano comportamento climatico, altresì conosciuto come Estate Indiana, che fa sì che da queste parti l’autunno somigli più ad una seconda primavera, o i numerosi e antichi fari disseminati sul territorio, costruiti per guidare il passaggio delle navi a causa dei bassi fondali marittimi e delle frequenti nebbie, che sono diventati nel tempo simbolo di Cape Cod.

Qui nel 1903 Guglielmo Marconi realizzò la prima trasmissione radio transatlantica, inviando al monarca britannico Edoardo VII un messaggio scritto in codice Morse da parte del presidente Roosvelt. La spiaggia antistante la stazione, dove fu compiuta la storica comunicazione, oggi prende il nome di Marconi Beach.

Negli ultimi anni, Cape Cod ha goduto di grande visibilità a livello globale grazie anche alla band indie newyorkese dei Vampire Weekend, che ha intitolato uno dei suoi pezzi più famosi Cape Cod Kwassa Kwassa e qui ha girato l’omonimo videoclip.

In conclusione, se come noi amate le canzoni allegre, la luce dei fari di notte, le temperature fuori stagione e le comunicazioni wireless, Cape Cod è sicuramente il posto che fa per voi. Garantito dal Tonnotto.