Le vacanze del Tonnotto – Favignana e la bottarga di tonno

favignana

Stiamo parlando di Favignana, isola principale dell’arcipelago delle Egadi, che prende il nome dal Favonio, un vento caldo e secco che soffia da ponente più noto con il suo nome greco, cioè Zefiro. Qui, per quanto riguarda le spiagge, vi è l’autentico imbarazzo della scelta tra scogliere selvagge, splendide calette nascoste e lidi suggestivi, tutte bagnate da acque azzurre e limpidissime.bottarga

Tuttavia, oltre al massiccio flusso turistico che affolla l’isola durante i periodi estivi, Favignana è famosa per l’antica tradizione della pesca al tonno che affonda le sue radici nel periodo di dominazione araba, la cosiddetta mattanza. Questa pratica, che oggi non viene più portata avanti a causa del numero sempre minore di tonni pescati, veniva svolta nel mese di maggio e per la sua natura spettacolare, per quanto cruenta, attirava ogni anno centinaia tra turisti e curiosi.Tra i numerosi prodotti derivanti dalla lavorazione del tonno rosso, che da queste parti rappresentano gli elementi essenziali della tradizione culinaria, la bottarga è senza dubbio quello più pregiatoSi tratta di uova salate ed essiccate secondo procedimenti dal caratteristico colore rosa scuro. Numerose sono le specialità che si possono preparare con questa delizia, tra queste una delle più famose è senza dubbio quella degli spaghetti alla bottarga, la cui ricetta è davvero semplicissima. Si comincia soffriggendo in una padella un paio di spicchi d’aglio con abbondante olio, mentre si lessano gli spaghetti i quali, una volta al dente, vengono fatti saltare in padella aggiungendo la bottarga grattugiata e abbondante prezzemolo tritato.

 

 

 


View Larger Map