Le spiagge del Tonnotto – Isole Phi Phi


Avete presente il film The Beach? Quello in cui Leonardo Di Caprio riceve una mappa per raggiungere una misteriosa e sperduta isola e lì incontra una comunità che ha deciso di stabilirsi a vivere sulla spiaggia. Ecco, la meravigliosa spiaggia in questione si trova in Thailandia, e in particolare in un piccolo arcipelago situato nel mare delle Ardamane che prende il nome di Phi Phi Islands.

L’arcipelago delle Phi Phi (se ve lo steste domando si, si pronuncia proprio Pi Pi) è composto da quatto isole: due principali, Phi Phi Don e Phi Phi Leh, e due minori.

Isole dall’incredibile fascino naturalistico, caratterizzate da spiagge bianche e deserte che si mescolano ai fondali verdi e trasparenti, dove non esistono strade ma solo sentieri da percorrere a piedi e i ritmi sono più quieti e compassati, lontani da quelli frenetici delle città. Paesaggi unici nel loro genere come le caratteristiche grotte calcaree o la meravigliosa barriera corallina hanno contribuito, negli anni, a rendere le isole Phi Phi una meta turistica sempre più ambita.

Un vero e proprio paradiso incontaminato che ha vissuto però bruttissimi momenti quando, nel dicembre 2004, è stato letteralmente raso al suolo dal maremoto dell’Oceano Indiano. Si stima infatti che lo Tsunami che si è abbattuto su tutte le regioni costiere dell’area asiatica abbia distrutto oltre il 70% degli edifici dell’arcipelago. Fortunatamente, grazie all’intervento del Governo tailandese e dell’organizzazione di volontari Help International Phi Phi, oggi la situazione è tornata alla normalità e il flusso di turisti e visitatori ha potuto riprendere in maniera stabile.

Un motivo in più per prendere in considerazione questa destinazione per un viaggio all’insegna del relax e alla scoperta della natura. Lo consiglia il Tonnotto e, se potesse, lo consiglierebbe anche Leo Di Caprio.