Il Tonnotto nel Mondo #13 – India

Tonnotto in India

L’India è da sempre una terra considerata misteriosa, un enorme sub continente ricco di tradizioni, di storia, di magia e di fascino come pochi altri posti sulla Terra.

Tante sono le suggestioni che hanno arricchito la letteratura come il cinema e l’arte provenienti dall’India e questo grande paese, ora anche nel bel mezzo di un boom senza precedenti, ha cominciato da qualche decennio a intrigare il nostro palato oltre che la nostra curiosità e sete di mistero.

Sì perché la millenaria cultura indiana, oltre ad averci dato monumenti incredibili come il Taj Mahal: il malinconico e strabiliante sacrario di una stupenda storia d’amore, oltre ad averci lasciato la mirabolante architettuta Moghul, le bellissime opere letterarie dei Veda, le opere epiche del Mahabharata del Ramayana e dei Purana… per non parlare del Kamasutra, ha ormai invaso l’occidente con i suoi ristoranti e con la sua cucina.

Le variopinte spezie orientali, che già avevano affascinato anche i nostri antenati e che furono motivo di fiorenti commerci e talvolta anche di sanguinose guerre, sono come i colori di un grande pittore nella meravigliosa tavolozza della buona tavola e molti tra noi hanno ormai avuto modo di provare svariate ricette indiane nei tanti ristoranti che popolano la nostra penisola.

Non molti di noi però sanno che anche il tonno in scatola è un ingrediente molto apprezzato e i nostri amici Mantosh e Rohit sono qui con noi per darci qualche informazione in più e qualche consiglio per apprezzare questo alimento a noi molto caro, ma con una punta di esotismo decisamente più marcata di quanto non abbiamo immaginato finora.

Tra le tante abbiamo deciso di proporvi queste due ricette molto particolari:

Tonno fritto indiano: che si prepara impanando i filetti di tonno in scatola con una panatura di peperoncino in polvere, semi di cumino, zenzero, aglio, pasta di coriandolo, peperoncini verdi (tutti polverizzati a pestello), olio, succo di limone e friggendoli su ambo i lati per pochi minuti per poi guarnirli con coriandolo, cipolla e peperoncino verde.

E tonno allo zenzero e riso fritto: che si prepara friggendo i filetti di tonno con olio d’oliva a fuoco lento, aggiungendo zenzero,  peperoncino verde tagliato in piccoli pezzi, sale, peperoncino rosso in polvere e del riso bollito. Si continua a friggere facendo mantecare tutto insieme.

Come vedete siamo anni luce lontani dalle nostre tradizioni eppure siamo partiti dallo stesso tonno che consumiamo qui da noi.

Un guizzo di fantasia, di colore e di profumi… che forse ci mancava.